Incontro all’insegna della Memoria


Martedí 18 Maggio si è tenuto un coinvolgente incontro all’insegna della Memoria, tema fondamentale per le studentesse e gli studenti delle classi 5AR e 5BR che per arricchire il loro bagaglio culturale hanno fortemente voluto l’Associazione "Libera" all’Einstein Nebbia. Libera dal 1995 lotta per “una società libera dalle mafie, dalla corruzione e da ogni forma d'illegalità” costituendo una presenza attiva anche nel territorio marchigiano.
Intervento decisivo è stato quello di Maria Romanò sorella di Attilio Romanò che perse la vita nel 2004, vittima innocente della mafia. Vogliamo evidenziare questa citazione:
“Continuerò a vivere con l’unico carburante che conosco; l’amore”, sono le parole di un trentenne ambizioso e solare, appassionato di poesia, di teatro, che era riuscito ad aprire un’attività e che si era da poco sposato, .
Ricordare i nomi, è questo che Libera fa ogni 21 Marzo: la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.